giovedì 23 agosto 2007

Torta papero


Per festeggiare la nascita del mio nipotino Alessio nel suo primo mese di vita,ho preparato questa meravigliosa papera.

Forse vi sembrerà complicata nell'esecuzione,ma lasciatemi dire che è solo un'impressione....garantito!!!!


Torta papero


Pan di spagna :-lo stesso per il zuccotto,è molto morbido e allo stesso tempo ha la giusta consistenza per abbracciare bene qualsiasi farcia-


200gr di farina

200gr di zucchero

4 uova

6 cucchiai di acqua

1 bustina di vanillina

1 bustina di lievito x dolci


Per la bagna

Succo di un barattolo di ananas sciroppata

acqua

proporzione 1:1 (stesso quantitativo)


Per la crema chantilly con meringa

4 tuorli

1/2 lt latte

150 gr zucchero (possibilmente tipo zefiro fine)

30 gr farina

1 stecca di vaniglia (o una bustina di vanillina o scorza di limone)

1 pizzico di sale

250 gr di panna montata

meringhe qb


Per decoro

Gelatina di albicocche

marzapane

colorante rosso e giallo (arancione, per zampe e becco)

colorante nero (per occhi)

zucchero a velo


Battere le chiare a neve con 6 cucchiai di acqua,a parte montate i rossi con lo zucchero,la vanillina e fare diventare il tutto bello spumoso,aggiungere pian piano le chiare facendo attenzione a nn smontare,mettere la farina setacciata con il lievito e continuate ad amalgamare bene tutti gli ingredienti.

Mettere il composto su di una teglia ed infornare a 180° x circa 35/40 minuti.

Una volta cotta,sformarla e lasciarla freddare su di una graticola.

Iniziamo a preparare la crema chantilly,in una casseruola portare ad ebollizione il latte con l'aroma scelto e un pizzico di sale,

far riposare 15'-20' per farlo raffreddare in modo che durante l'aggiunta dell'uovo non si cuoci appunto.

Intanto sbattere a lungo i tuorli con lo zucchero in un tegame adatto al bagnomaria sino a che diventano ben montati.

Aggiungere poi delicatamente la farina setacciata per non far si che si formino grumi,e il latte (levando la stecca di vaniglia o le scorze di limone),mettere il tutto sul fuoco a bagno maria su un tegame con acqua in leggera ebollizione,...mescolare continuamente con una frusta fino a che non bolle piano e comunque fino a che non si è raggiunto la densità voluta.

Fare freddare un pochino,aggiungere la panna montata e sbriciolarvi sopra le meringhe,a secondo del vostro palato il quantitativo desiderato,il tutto con movimenti dall'alto verso in basso in modo da incorporare aria per non far smontare la panna.

Ormai freddo tagliare il pandispagna in lunghezza in fettine nn troppo sottili;serviranno x foderare il nostro stampo e dare forma al nostro papero.

Prendere appunto due stampi tondi o due ciotole,a secondo quello che si ha a disposizione e foderarli con carta alluminio x benino senza lasciare spazi. Serviranno uno per il corpo del papero e l'altro più piccolo per la testa.

Iniziare a bagnare il pandispagna una volta nella forma,adagiarvi sopra il primo strato di crema chantilly,per poi continuare con altro pandispagna,bagnarlo con lo sciroppo di ananas e ripetere sino a livello dello stampo.Chiudere con la carta stagnola in eccedenza e posarvi un peso sopra, un piattino è l'ideale e far riposare in frigo per una nottata intera.

Il giorno dopo si è pronti a dare forma al nostro papero e con gli avanzi di pandispagna che avremo tenuto da parte iniziamo a decorare il nostro papero, quindi passiamoli al mixer riducendoli in polvere.

Adagiare le due cupole di zuccotto una vicina all'altra con molta delicatezza su di un vassoio da portata,formando il corpicino. Spennellare con gelatina di albicocche tutto il corpo e passarvi sopra il pandispagna tritato a pioggia,in modo da coprirlo.

Formare con del marzapane con l'aggiunta di colorante arancione le zampeed il becco, con marzapane neutro gli occhi e la coda, e con marzapane nero le pupille.

Se vi piace cospargere di zucchero a velo.

Ecco pronto il vostro papero!!!!!

Tenere in frigo sino il momento di consumarlo.




2 commenti:

Enza ha detto...

Prova commento!!!!

Ady ha detto...

Brava Enzuccia così va molto meglio e non escludi i bloggers che non appartengono a google, ti rinnovo il benvenuto tra di noi, buon lavoro e buon blog
un abbraccio