venerdì 28 settembre 2007

BUSSOLANO













L'altro giorno sono arrivata a casa con la protagonista in assoluto dell'autunno "l'uva"... regina di molte gustose ricette regionali...un dono fatto da una paziente con dei vigneti a dir poco da urlo,visto la bontà di questa uva.... succosa... dolce e zuccherina!!!




Guarda caso avevo comperato giusto il giorno prima la famosissima rivista di ottobre di "Sale & Pepe"... ed una ricettina in particolare mi ha stuzzicato il palato e la mia curiosità in quanto tra gli ingredienti vi fosse anche l'uso di vino bianco.... per me abbastanza insolito per un dolce.
Mi son detta "questa bell'uva è arrivata giusto nel momento opportuno"... e così mi sono buttata a capofitto nella sua esecuzione....e che dire è favolosa

Il profumo si espande già per la casa durante la lavorazione e durante la cottura raggiunge il clou!!!
Appena sfornata è sofficissima...quindi molto delicata,rimane morbida anche dopo qualche giorno...io ne ho ancora un pezzetto dopo 3 giorni ed è ancora spettacolarmente morbida.
Unica variazione della ricetta è l'uva,io avendo solo questa nera ho escluso l'uso della bianca....
Consiglio di usare sia uva che vino di qualià....ma adesso vi presento questa leccornia di origine Lombarda.






Ingredienti





  • 250 gr di farina


  • 150 gr di fecola


  • 150 gr di burro


  • 150 gr di zucchero


  • 3 uova


  • la buccia grattuggiata di un limone non trattato


  • 1 bustina di lievito vanigliato per dolci


  • 1 bicchiere di vino bianco dolce


  • 200 gr di uva bianca


  • 200 gr di uva nera


  • un cucchiaio di granella di zucchero


  • sale

Lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero,fino ad ottenere un composto soffice,unite i tuorli,la scorza di limone grattuggiata,il vino e la farina setacciata con la fecola e il lievito.Mescolate gli ingredienti e unite gli acini d'uva lavati,asciugatie,se necessario privati dei semini.

Montate gli albumi con un pizzico di sale e amalgamateli al composto.

Imburrate ed infarinate uno stampo a ciambella,versatevi l'impasto preparato,cospargere con la granella di zucchero e cuocete in forno caldoa 180° per circa 40 minuti. Lasciare riposare il dolce per 15 minuti,sformatelo e fatelo raffreddare su una gratella da pasticceria.



Buona leccornìa a tutti!!!!!!

3 commenti:

Ady ha detto...

Mamma mia Enzuccia che bello, brava davvero!
Baci

nightfairy ha detto...

Bellissimo dolce, io di uva faccio sempre indigestione!

Anonimo ha detto...

Bravissima Enzuccia! Anch'io, dopo l'acquisto della rivista l'ho fatto, ben quattro volte... ottimo (perciò la grande richiesta) e di sicura riuscita, e bellissimo anche da vedere!
Un abbraccio Eliana